HOME > STRUMENTI PER SANE COTTURE > IMPORTANZA DEI METODI DI COTTURA


IMPORTANZA DEI METODI DI COTTURA

Si può cucinare eliminando del tutto (o quasi) i grassi, riducendo al minimo la temperatura e i tempi di cottura, limitando i tempi di permanenza nell'acqua o addirittura utilizzando solo quella che si trova nei cibi stessi.
Con questo si ottengono vantaggi per la salute, soprattutto in fase di prevenzione delle malattie.
Infatti l'eccesso di grassi (oltre all'inestetico sovrappeso corporeo) comporta malattie cardio-vascolari. Un loro cattivo trattamento termico porta a problemi gastrointestinali ed epatici.

La carenza di vitamine e sali minerali distrutti da una cottura non corretta, porta al malfunzionamento e patologie di tutti gli organi interni.

E' bene ricordare che i sali minerali si sciolgono nell'acqua (sia in una cottura che in un lavaggio in immersione troppo prolungati), e le vitamine (se idrosolubili) ugualmente e, in più, a partire da 100° vengono comunque distrutte progressivamente.
Ad esempio la vitamina B 1 (componente del fondamentale gruppo B) che si trova nei piselli secchi, lenticchie, prosciutto cotto, carne di maiale, noci, latte, tuorlo d'uovo, arance, patate, pane integrale, ecc., con una cottura tradizionale di carne (arrosto, umido) perde circa il 50% (nella frittura solo il 10%).
Nelle verdure bollite la perdita è di circa il 22% (intorno ai 100% e con forti aumenti a temperature superiori).

Meno acqua viene impiegata e più vengono conservati in quantità e qualità preziose vitamine (A, B, C, D) e sali minerali (fosforo, calcio, ferro, ecc.).

E' quindi importante utilizzare strumenti di cottura che permettano di salvaguardare i valori organolettici degli alimenti grazie a particolari materiali, strutture e tecniche di distribuzione del calore.
Con questa filosofia costruttiva sono realizzati strumenti di cottura in acciaio multistrati, argilla refrattaria, diffusori di aria calda, e combinazioni di queste tecniche.



STRUMENTI PER SANE COTTURE


aggiornato:

novembre 2002