HOME > RILEVAMENTI GEOBIOLOGICI > ANALISI DI SECONDO LIVELLO


ANALISI DI SECONDO LIVELLO

METODOLOGIE E STRUMENTI ADATTI ANCHE A PERIZIE LEGALI


Tipi di servizio:
L'indagine è completamente deducibile dalla dichiarazione dei redditi di enti, imprese, ditte individuali, uffici, negozi, ecc. (sicurezza negli ambienti di lavoro).

Per effettuare i monitoraggi l'Azienda si avvale dell'Arch. Nicola Limardo, esperto in rilevamenti di Campi Elettromagnetici, docente ai corsi di specializzazione post-laurea in Bioarchitettura su Campi Elettromagnetici e Geobiologia.
L'Arch. Limardo è tecnico di fiducia del Tribunale di Novara, di Legambiente e dell'Unione Tutela Consumatori.
Ha partecipato in qualità di esperto a numerose trasmissioni televisive su reti nazionali e locali.

L'Arch. Limardo utilizza per i rilevamenti sopraindicati le seguenti strumentazioni:
  1. PMM 8053 - Misuratore portatile di campi elettromagnetici da 5 Hz a 40 GHz (per misurazioni di linee ad alta tensione, ferrovie, campi elettromagnetici a frequenza industriale, trasmettitori televisivi e telecomunicazioni, ospedali ecc.).
  2. Sonde isotropiche per bassa, media e alta frequenza munite di certificato di calibrazione rinnovato annualmente. Sensori di campi elettrici e di campi magnetici con campi di frequenza variabili e muniti di propria calibrazione interna.
  3. Fibre ottiche
  4. Ripetitore ottico
  5. Software di acquisizione dati
  6. Software professionale
  7. Geiger militare professionale
  8. Antenne mediche e sensoriali
In concomitanza o in sequenza con queste analisi, possiamo fornire rilievi di tipo radiestesico.

Si fa notare come tutte queste analisi costituiscano una garanzia per i fruitori dei locali a qualunque titolo (agli effetti della salute degli abitanti) e quindi un valore aggiunto che va opportunamente posto in risalto anche in relazione al rapporto costi/benefici (con un'incidenza modesta sul costo totale del complesso, in relazione alla maggiore appetibilità commerciale stimolata dalla garanzia di sicurezza ambientale).



RILEVAMENTI GEOBIOLOGICI


aggiornato:

giugno 2003