Il Colosseo, monumento di antico splendore divenuto ormai simbolo dell’Italia stessa nonché della sua capitale, torna all’antica gloria grazie al restauro e alle ristrutturazioni che permetteranno ai visitatori di poterlo visionare in maniera completa ed esaustiva.

Noto anche come anfiteatro Flavio è il più famoso degli anfiteatri romani che sono pervenuti ad oggi, e proprio per questo la sua tutela e conservazione sono state una delle principali motivazioni che hanno spinto le autorità ad intervenire a fondo affinché non solo la struttura si conservasse intatta ma anche perché i visitatori potessero goderne appieno.

Il Colosseo infatti è uno dei monumenti più visitati al mondo che raduna al suo interno ben 19 mila turisti al giorno, alcuni che appositamente vengono da ogni parte del mondo per vederlo, altri che approfittano di un week end a Roma per rivederlo e visitarlo.

Ma anche chi ha un appartamento a Roma e magari non lo ha mai visitato, verrà toccato da questa novità in quanto ora sono permesse anche le visite notturne e il tour al suo interno si fa sempre più completo e suggestivo. Da adesso infatti i visitatori potranno esplorarlo dalle stalle alle stelle in quanto dopo ben 40 anni riapre il terzo anello e si potranno visitare anche gli ipogei, ossia le gallerie dove stavano i gladiatori e gli animali prima di entrare nell’arena del combattimento. Un’occasione unica per dormire a Roma e goderne appieno sia di giorno che di notte.

Numerosi sono stati gli interventi strutturali necessari per la messa in sicurezza e la successiva riapertura del monumento, eletto tra le sette meraviglie del mondo, interventi che hanno richiesto l’entrata in gioco di numerose professionalità dell’area archeologica di Roma e la Soprintendenza per i Beni archeologici. Tutte professionalità indispensabili per la buona riuscita della ristrutturazione che ha ridato al mondo un Colosseo come nuovo.

Per l’accesso ai sotterranei si accederà attraverso la porta libitnaria, che all’epoca romana era dedicata a Libtnia dea dei funerali, in quanto anticamente da quella porta si trasportavano fuori i cadaveri dei gladiatori che perdevano la vita in battaglia. Interrati dal V secolo questi spazi sia sono perfettamente conservati nel tempo quindi non hanno subito i danni che invece il resto del monumento ha avuto.

Con il nuovo impianto di illuminazione installato inoltre questi sotterranei hanno un’aria particolarmente suggestiva che sarà sicuramente perfetta per un week end romantico a Roma.

Per quanto riguarda il terzo anello, che si trova a 33 metri di altezza dal suolo rappresenta la parte più alta dell’edificio e si contrappone totalmente alla visita ai sotterranei permettendo di visitare la parte più ariosa e aperta del monumento. Da qui meravigliosa è la vista panoramica che spazia dal monte Mario fino all’EUR. Proprio qui, dal luogo dove il popolo acclamava i gladiatori infatti si potrà percepire l’atmosfera che caratterizzava l’epoca romana.

Una vera rivoluzione per il turismo se si conta che ora la superficie del monumento visitabile copre il 70% della sua superficie.

A breve anche altri saranno i monumenti che verranno sottoposti a restauro, a partire dal Tempio di Venere e la Casa delle Vestali, opere arrivate dall’antichità che meritano di tornare al loro antico fasto e splendore.

Il Colosseo si può visitare ogni giorno, dalle ore 08:30 fino alle 16:30, per quanto riguarda l’orario invernale. A partire dal 16 marzo entra progressivamente in vigore l’orario estivo. Dal 16 marzo fino alla fine del mese, l’orario di chiusura è prolungato fino alle 17:30, dopo di che, fino al 31 agosto i cancelli chiudono alle 19:15.

Per visitare il monumento bisogna presentarsi almeno un’ora prima della chiusura. Tenete in considerazione la fila, che è sempre molto nutrita, soprattutto la prima domenica del mese, giorno in cui la maggior parte dei monumenti di Roma sono visitabili gratuitamente.

Per tutti gli altri giorni, il costo del biglietto per visitare il Colosseo è pari a 12 €, mentre tutti i cittadini dell’Unione Europea, tra i 18 e i 25 anni, possono usufruire del biglietto ridotto che ha un importo di 9€. I ragazzi al di sotto dei 18 anni, non pagano.

Il biglietto acquistato per visitare il Colosseo è valido anche per il Palatino e il Foro Romano, a patto di essere utilizzato entro 48 ore dal momento dell’acquisto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *