Un week-end a Roma, almeno una volta nella vita, bisogna passarcelo. È una città immensa, con mille monumenti e tantissimi segreti nascosti, ma purtroppo, non avendo molto tempo a disposizione, dovremmo limitarci ai luoghi più famosi.

Il simbolo di Roma, capitale della Repubblica italiana, è senza ombra di dubbio l’Anfiteatro Flavio, anche conosciuto più semplicemente come Colosseo, uno di quei monumenti che non devi assolutamente perderti durante la tua vacanza a Roma.

Oggi, nei dintorni del Colosseo troverete simpatici centurioni con cui scattare una foto ricordo davvero particolare. Con il biglietto per visitarlo all’interno, avrete anche la possibilità di addentrarvi nei complessi del Foro Romano e del Palatino, dal quale è possibile ammirare una delle più belle viste panoramiche di Roma.

Tra il Colosseo e Villa Borghese ci sono alcune delle attrazioni turistiche più belle della Capitale: Via dei Fori Imperiali, Piazza Venezia con l’Altare della Patria, Piazza Navona e Campo de Fiori.

La larghissima Via dei Fori Imperiali collega il Colosseo con Piazza Venezia e ai lati della strada vi sono i Fori di grandi imperatori romani quali Cesare e Augusto, pezzi della storia antica a cielo aperto. Un vero spettacolo da ammirare sbalorditi. Piazza Venezia custodisce il Monumento nazionale a Vittorio Emanuele II primo Re d’Italia: la maestosità della costruzione è davvero impressionante.

Tornando a Piazza Navona, poco distante da essa ci sono la maestosità del Pantheon aperto in alto e custode delle tombe dei Savoia. In condizioni decisamente migliori rispetto al Colosseo, il Pantheon è stato costruito nel luogo in cui, secondo la leggenda, un’aquila avrebbe prelevato il corpo di Romolo dopo la sua morte, vanta numerosissime imitazioni. E’ stato, tra le altre cose, il primo edificio di culto aperto a tutti. Vi consiglio di gustarvi la famosa granita al caffè con panna dello storico bar “La tazza d’oro” e sedervi sui gradini della fontana con l’obelisco, al centro della piazza, godendovi lo stupendo panorama e la vostra gustosissima granita.

Piazza del Pantheon

Torniamo verso Via del Corso e dirigiamoci verso la Fontana di Trevi, una delle opere di Roma più conosciute in tutto il mondo e la vicina Piazza Barberini.

Da qui parte Via Veneto la quale, insieme a Via del Corso che collega Piazza Venezia a Piazza del Popolo, e a Via Condotti che porta da Via del Corso in un altro meraviglioso angolo di Roma che è Piazza di Spagna con la sua meravigliosa scalinata, rappresentano le tre strade più eleganti di Roma.

Sede dello shopping e del lusso romano, non a caso la citata scalinata è scenario di molte sfilate d’alta moda, sempre più visitate da ricchi uomini dell’est che stanno sostituendosi a statunitensi e giapponesi.

Piazza di Spagna è una tra le bellezze imperdibili di Roma. Per molti è solo il simbolo dell’alta moda e della vita lussuosa, mentre per altri, è il luogo dove si trova uno splendido monumento della città eterna, la Barcaccia.

È collegata a Via del Corso tramite Via Condotti, la strada delle grandi griffe, il luogo dove business man ed i ricchi del pianeta, sempre più asiatici e russi, vengono a spendere i loro dollari comprando i capi dell’alta moda italiana.

Villa Borghese – Il cuore verde di Roma

Al di sopra di Piazza del Popolo c’è il polmone verde del Centro Storico di Roma: Villa Borghese. Un parco cittadino dalle notevoli dimensioni, luogo di ristoro dei romani e di lieve refrigerio durante le afose giornate estive della Capitale. Vi consiglio di fare un piccolo sforzo e salire la scalinata, per poi raggiungere uno dei luoghi più belli di tutta Villa Borghese: il Pincio. Uno splendido giardino, contornato da busti di grandi artisti e poeti che hanno dedicato numerose delle loro opere alla Città Eterna. Ma il Pincio è soprattutto la splendida terrazza, il panorama più bello di Roma, che domina tutta la città.

Addentratevi nel Parco e raggiungete il Giardino del Lago, dove potete noleggiare una barchetta e navigare nello splendido laghetto, al cui centro è situata una piccola isola e il bellissimo Tempio di Esculapio.

Villa Borghese

Se vi rimane un po di tempo, potete anche dedicare qualche ora alla visita di un museo. I musei di Roma sono tanti ma quelli che custodiscono il patrimonio più ricco sono i Musei Capitolini e i Musei Vaticani. Ad essi si aggiungono le mostre temporanee che si succedono in continuazione sul territorio romano, vantando nomi prestigiosi come Giotto e Leonardo Da Vinci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *